Thermotecnica snc

Nel Clima i professionisti ...SIAMO NOI

  • THERMOTECNICA

    Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • THERMOTECNICA

    Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • THERMOTECNICA

    Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • THERMOTECNICA

    Slide Title

    Write your caption here

    Button

normative

Thermotecnica segue i suoi clienti anche fornendo assistenza nel disbrigo delle incombenze burocratiche.

Domande frequenti


La dichiarazione di conformità:

L’insieme dei documenti che compongono la dichiarazione di conformità, viene rilasciato in caso di nuovo impianto, ristrutturazione e sostituzione della caldaia.

normative termotecnica

Chi è autorizzato ad intervenire sulla caldaia:
Per chi è iscritto alla camera di commercio, l’abilitazione viene conferita secondo il decreto legislativo 46/90. Tuttavia gli operatori autorizzati dalla casa costruttrice dell’apparecchiatura possono contare su una preparazione mirata, mantenere la copertura di garanzia dell’apparecchio e dispongono di ricambi originali. Il tecnico riporterà sul “Libretto di impianto” i dettagli dell’intervento. Con la documentazione rilasciata da chi effettua la manutenzione, va conservato il Modello G e/o F relativo al rapporto di controllo termico.

Quando effettuare la manutenzione della caldaia:
Il bruciatore della caldaia resta in funzione per dodici mesi l’anno poiché entra in funzione costantemente nella produzione di acqua calda sanitaria. Non esiste un momento migliore per operare la manutenzione della vostra caldaia infatti da normativa è possibile farlo per tutto l’anno. Una manutenzione tempestiva consente di prevenire malfunzionamenti nel periodo invernale.

A cosa serve il foro di aerazione del locale caldaie:
Il foro di aerazione interessa le caldaie a camera aperta (tipo “A” o “B”). Se la caldaia è già collocata in un locale interno, il tecnico dovrà calcolare il posizionamento e il diametro del foro, da operare in parete esterna, che consentirà il corretto ricircolo di ossigeno.
Il foro di aerazione non è necessario per apparecchia a camera stagna (tipo “C”)
Normativa.

Quali novità sono state introdotte dal decreto 192/05:
Con questo decreto viene introdotta la regolamentazione per progettazione, installazione e manutenzione di edifici e relativi impianti finalizzati al miglior rendimento energetico. Viene altresì ribadito la necessità del controllo della caldaia almeno una volta all’anno. Leggi il Decreto.

Cosa si intende per “responsabile dell’impianto termico”:
Si definisce “responsabile dell’ impianto termico” il proprietario dell’ immobile o l’occupante o terzi di essi sostituti.

Share by: